Ad Amsterdam si tiene Eshre 2024: anche quest’anno 9.baby è presente

Ad Amsterdam si tiene Eshre 2024: anche quest’anno 9.baby è presente

Dal 7 al 10 Luglio 2024, si tiene ad Amsterdam il 40simo meeting dell’ESHRE European Society of Human Reproduction.

Si tratta dell’appuntamento annuale di maggior rilievo a livello europeo e uno dei principali appuntamenti mondiali per il mondo della embriologia e della medicina della riproduzione.

Il 40° Annual Meeting vedrà naturalmente la partecipazione di membri dell’équipe 9.baby: tra i lavori pubblicati e presentati è stato accettato come poster un lavoro dal titolo “Chromosome constitution and clinical outcome of blastocysts derived from morulae with different compaction patterns” (C. Lagalla, C. Zacà, N. Tarozzi, A. Borini, D. Cimadomo , L. Rienzi, G. Coticchio). Lagalla spiega:”Lo studio conferma ed estende i risultati che avevamo raggiunto con studi precedenti, in merito alle implicazioni della cosiddetta ‘compattazione parziale’; in particolare, rafforza il concetto che l’embrione possa svilupparsi anche attraverso pattern di sviluppo morfocinetici atipici, mantenendosi integro dal punto di vista genomico e dal punto di vista della capacità di impianto, e che le blastocisti euploidi hanno la stessa chance di impianto, indipendentemente dalla ‘storia’ morfocinetica che le caratterizza.”

Inoltre, il dott. Giovanni Coticchio presenta il  talk del 10/07 dal titolo “ESHRE guidelines: focus on embryos” nell’ambito della sessione “EMBRYO ASSESSMENT: THE ISTANBUL CONSENSUS REVISED” .

Insieme ad altri esperti che hanno lavorato all’aggiornamento delle linee guida oggetto del talk, il dott. Coticchio discuterà delle raccomandazioni sulla valutazione morfologica di ovociti ed embrioni contenute in quella che possiamo definire la “Bibbia” degli embriologi per la valutazione degli embrioni, oggi aggiornata dopo 13 anni dalla precedente edizione.

Commenta Coticcho: “La versione aggiornata del Consensus offre 20 raccomandazioni che puntano l’attenzione sulla timeline dei ‘punti notevoli’ del percorso di sviluppo che portano all’impianto dell’embrione e sui criteri valutativi di ovociti, zigoti ed embrioni. Facendo riferimento alla durata della coltura embrionale, le raccomandazioni fornite dal consenso riguardano la frequenza e la tempistica delle valutazioni, perché sia sempre garantita la sicurezza degli embrioni e massimizzata l’efficacia delle valutazioni.”

Buon Eshre 2024 a tutti!