ICSI – Iniezione Intracitoplasmatica di Spermatozoi

L’ICSI, una sigla che sta per iniezione intracitoplasmatica degli spermatozoi, è una tecnica di fecondazione assistita molto simile alla FIVET. Anche in questo caso il contatto tra gameti maschili e gameti femminili , infatti, avviene in vitro ma, mentre nella FIVET ovociti e spermatozoi vengono semplicemente messi a contatto, con la ICSI il singolo spermatozoo viene micro iniettato tramite una ‘cannula’ direttamente all’interno dell’ovocita.

typ_img_1
ICSI

Vi si ricorre quando le caratteristiche del seme non sono compatibili con la FIVET, perché numericamente insufficienti, poco o per nulla mobili (dispermia: spermatozoi poco numerosi o poco mobili), o a seguito di un fallito trattamento FIVET.

Messa a punto nella prima metà degli anni 90, l’iniezione intracitoplasmatica degli spermatozoi ha fornito la possibilità di superare molti dei problemi di infertilità maschile, proprio perché garantisce un ulteriore aiuto alla fecondazione.